premio La Versiera di Gaetana Agnesi - Comune di Varedo (MB)

Fondazione Versiera | Versiera 1718: perchè ? | premio La Versiera di Gaetana Agnesi - Comune di Varedo (MB)

 

Il premio “La versiera di  Geatana Agnesi”

L’Amministrazione comunale con deliberazione consiliare ha istituito nel 2007 il premio cittadino “La Versiera di Gaetana Agnesi”.

Tale premio è destinato a persone  residenti nel Comune di Varedo, che si siano particolarmente distinte promovendo ed accrescendo il prestigio della nostra cittadina per la loro attività di elevato impegno  in campo scientifico, economico, artistico, culturale,  educativo, socio-politico, ambientale, sportivo, ricreativo e di volontariato.

Le proposte di assegnazione possono essere presentate da singoli cittadini, da gruppi di persone, da Enti e Associazioni. Le stesse devono contenere una qualificazione del proponente, indicare i dati anagrafici del candidato e un breve curriculum vitae, specificare la motivazione della proposta di candidatura con particolare riguardo ai risultati conseguiti nelle attività sopra citate E’ possibile allegare eventuale documentazione. Non sono ammesse autocandidature.

 Premi assegnati:

anno 2007
Dr Antonio Ortisi, Cavaliere della Repubblica, Generale  di Brigata in pensione, due volte decorato al valor militare, che nel corso della sua vita ha vissuto numerose esperienze importanti : in campo istituzionale ricoprendo la carica di Sindaco dal 1980 al 1985, quella di Difensore Civico dal 1955 al 2007; in campo educativo svolgendo la professione di insegnante di storia e italiano presso l’I.T. Cardinal Ferrari di Milano;  in campo sociale prestando servizio come volontario per l’assistenza domiciliare ai malati terminali nonché socio fondatore e membro del Direttivo dell’Associazione Ricerca e Cura Ammalati (A.R.C.A.). In tutti questi campi il dr. Ortisi ha mostrato qualità straordinarie di umanità, competenza e impegno non disgiunti da un raro senso dell’ironia.

anno 2008
Mario Merati con la seguente motivazione "il sig. Mario Merati è una figura conosciuta da tutti i cittadini grandi e piccoli. Dire che è la memoria storica  della nostra cittadina è decisamente riduttivo, in quanto l'amore che ha per Varedo lo ha portato, negli anni, a raccogliere un grande numero di documenti e reperti storici che ha consentito  a molti varedesi di riscoprire le proprie radici e, a molti altri, di conoscere porzioni di storia  che altrimenti non avrebbero avuto modo di sapere. Ha pubblicato libri e ne ha degli altri in elaborazione, con una passione ben più fresca di quel che l'età dimostri".

anno  2009
Anna Maria Parravicini con la seguente motivazione “la Commissione ha deciso di assegnare il premio la Versiera edizione 2009 ad Anna Maria Parravicini  per il coraggio, la passione e la dedizione che da decenni dedica a favore delle popolazioni africane. In Ruanda prima e nel Senegal poi,  Anna Maria ha curato lebbrosi, ha contribuito alla costituzione di cooperative, ha lavorato per la realizzazione di scuole, strutture sanitarie.
Ha insegnato nuovi mestieri alle donne, ha aiutato i loro bambini portando le sue esperienze di insegnante elementare.
Anna Maria per il coraggio e la generosità è una varedese esemplare di cui tutti siamo fieri”.

anno 2010
Aristide Ferraroni con la seguente motivazione "Negli ultimi vent'anni tutti i bambini di Varedo che hanno voluto trovare nell'arte figurativa un elemento di crescita e di libertà, hanno avuto in Aristide Ferraroni un maestro importante sia in ambito scolastico che nel Gruppo Culturale Varedese. La caratteristica più forte di Aristide è quella di essere "nonno" di tutti i bambini e in questo ruolo ha saputo e sa trasmettere quei valori di democrazia e di amore che solo che ha molto soffero e molto amato sa dare."

 anno 2011
Padre Angelo Pavesi con la seguente motivazione "Tenente Colonnello dell'Esercito Italiano, in qualità di Cappellano Militare in diverse missioni all'estero, si è particolarmente distinto nell'assistenza alle nostre truppe militari impegnate su vari fronti internazionali, aiutando con abnegazione le popolazioni locali, in particolar modo giovani e bambini, e tentando di alleviarne le sofferenze."

anno 2012
Angelo Busnelli con la seguente motivazione :“Per aver salvato, con il suo tempestivo intervento, una giovane vita .”
Mario Moscatelli con la seguente motivazione : “Per l’elevato impegno in ambito culturale, artistico e di volontariato dedicato alla città di Varedo, ed in particolare alla dimora storica varedese Villa Bagatti Valsecchi .”

anno 2013
Luigi Galli e Francesco Sarubbi con la seguente motivazione : “Per il coraggio di cui ha dato prova nello svolgimento del proprio servizio e la dedizione dimostrata verso la Città di Varedo.”

anno 2014
Gruppo di Protezione Civile Varedo con la seguente motivazione :“Per il costante impegno a favore della comunità e in particolare per l’attività di assistenza prestata alle popolazioni in occasione di calamità naturali .”

anno 2015
Fondazione Versiera 1718 con la seguente motivazione : “Per  l’egregio lavoro svolto in favore del patrimonio storico-artistico della nostra città e gli splendidi risultati ottenuti con l’evento Expo Arte Italiana”
Stefano Figini con la seguente motivazione : “Per gli eccezionali risultati ottenuti in campo sportivo”
Volontari Versiera Varedo con la seguente motivazione : “Per il costante impegno profuso in favore della dimora storica varedese Villa Bagatti Valsecchi e l’eccezionale lavoro svolto in occasione dell’evento Expo Arte Italiana”

anno 2016
A.P.S. Associazione di Promozione Sociale Anziani e Pensionati Varedesi con la seguente motivazione : “Per il costante impegno a favore della comunità varedese ed in particolare per l’attiva collaborazione con gli uffici comunali nella realizzazione di interventi sociali sul territorio"

anno 2017
Salute Donna con la seguente motivazione: "Per l’impegno profuso nella diffusione dell'informazione e sensibilizzazione sulle malattie oncologiche e la straordinaria attività di prevenzione e assistenza ai pazienti”

anno 2018
Avis Comunale di Varedo con la seguente motivazione: "“Per  il costante impegno profuso a favore della salute pubblica e la straordinaria attività volta  a diffondere la cultura della donazione del sangue”

anno 2019
Sig. Giuseppe Ronchi con la seguente motivazione: "Per l’elevato impegno in ambito culturale, artistico e di volontariato dedicato alla città di Varedo"

 




 

 

 

 

 

Pubblicato il 
Aggiornato il 
Risultato (123 valutazioni)